che lavoro cerchi? in quale settore ? dove?  
 

Pareti divisorie? Non solo: i modelli a lavagna o mobile raddoppiano l'utilità

scritto da mauropepe il 02/11/2016 alle 14:08

Quando si parla di pareti divisorie non bisogna pensare ad un mero pannello di qualsivoglia materiale, già perché oggi sono disponibili sul mercato modelli a lavagna o mobili, che arredano e donano funzionalità all’ambiente.

Che si tratti della casa dove si andrà a vivere o del nuovo ufficio, può presentarsi la necessità di dover dividere lo spazio perché troppo ampio o perché unico, quindi si devono creare diversi ambienti o semplicemente renderlo più accogliente. Basterà scegliere la parete divisoria giusta, della dimensione adeguata, preferibilmente alta quanto a stanza.



Quando si parla di pareti divisorie non bisogna pensare ad un mero pannello di qualsivoglia materiale, già perché oggi sono disponibili sul mercato modelli a lavagna o mobili, che arredano e donano funzionalità all’ambiente.

Che si tratti della casa dove si andrà a vivere o del nuovo ufficio, può presentarsi la necessità di dover dividere lo spazio perché troppo ampio o perché unico, quindi si devono creare diversi ambienti o semplicemente renderlo più accogliente. Basterà scegliere la parete divisoria giusta, della dimensione adeguata, preferibilmente alta quanto a stanza.

 Lavagna o mobile: quale parete divisoria scegliere

Esistono sul mercato prodotti che vengono venduti come pareti divisorie, ma nulla hanno a che fare con il pannello di compensato, metallo o vetro che sia; sono infatti dei veri e propri mobili salvaspazio. Se ad esempio nella nuova casa si vuole dividere il lato soggiorno dalla cucina che al momento dell’acquisto costituiscono un unico ambiente, senza apportare modifiche strutturali permanenti, una parete divisoria con vani per i libri, una libreria dunque, potrebbe essere l’ideale. Essa infatti conferirebbe all’ambiente un aspetto dinamico e interessante. Non solo, lo stesso stratagemma si può utilizzare se si vuole ricavare un angolo studio nel soggiorno o anche se si possiede un bagno molto grande e si vuole dividere l’angolo vasca dal resto della stanza: l’ideale in questo casoè una parete divisoria con dei vani portaoggetti, che diventa così un perfetto mobile da bagno.

Non solo mobili, per l’angolo studio, a casa o per l’ufficio anche una parete divisoria a lavagna sarebbe l’ideale. Non si parla solo di lavagne magnetiche, ma anche di pareti divisorie dal ricercato design con porzioni di ardesia, come le più tradizionali lavagne per gessetti; non solo divide, ma in ufficio può essere utilizzata anche per note e appunti, conferendo all’ambiente un tocco personale a tratti vintage.


Segnala questo annuncio !
Condividi su FaceBook Condividi su Twitter
LASCIA UN COMMENTO

nome
email
sito web
commento
Captcha ASP image test against automated form submission Digita i caratteri che vedi nell'immagine


Questo articolo non ha commenti
JobLetter
nome:  
 
email  
 
Digita i caratteri che vedi nell'immagine
Captcha ASP image test against automated form submission
 

 
A portata di click


 
Ultimi annunci inseriti